Archivi tag: 22

Proverbi toscani

L’ANNO LE STAGIONI IL TEMPO E I CONTADINI Chi mura d’inverno mura in eterno Per un dì di gioia se ne ha mille di noia Quando piove e tira vento, serra l’uscio, e statti drento I castagni non fecero mai … Continua a leggere

Pubblicato in Proverbi | Contrassegnato | Lascia un commento

Vecchio metato

Poltrisci baracca bicocca, tua era la silente notte, bruciava il tizzo sotto la pula, arrostivan quasi cotte castagne attese con premura.   Stese dentro caldi “scrigni” cercavano un lieve respiro, ma le aspettavano mugnai incipriati e bianchi come cigni, per … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Contrassegnato | Lascia un commento

I miei quattro traslochi

A circa otto mesi dalla scomparsa dell’amico Ruggero Paiotti, il Grande Poeta Versiliese” come amava definirsi, vogliamo ricordarlo pubblicando una delle sue moltissime poesie (circa 170) emblematica di tutto quello che lui voleva esprimere con i suoi versi: si nasce, … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Contrassegnato | Lascia un commento

Misterioso individuo

(Da un racconto di un bottegaio di Terrinca)   Qualche anno dopo la seconda guerra mondiale, apparve nel paese apuano, in piena estate, un uomo dalla barba rossa, apparentemente allampanato e con aria da fame. Era il 10 Agosto giorno … Continua a leggere

Pubblicato in Fole e racconti di fantasia | Contrassegnato | Lascia un commento

I casi della vita

Arrivai, tempo fa, alla casa di Giuseppe Rossi, luogo dove si è certi di trovare sempre una accoglienza perfetta anche grazie ad una impeccabile “padrona di casa” qual’ è Rosanna. Nonostante conosca bene la generosità di quella famiglia, quel giorno … Continua a leggere

Pubblicato in Cronaca, Storia | Contrassegnato | Lascia un commento

VICENDA RETRO CORCHIA, DOVE STIAMO ANDANDO?

Da molto tempo ormai non parliamo della storia che ci vede opposti al paese di Levigliani per la proprietà del territorio al di là della vetta del monte Corchia. Nonostante il profondo disinteresse dimostrato dalla quasi totalità del popolo terrinchese, … Continua a leggere

Pubblicato in Cronaca | Contrassegnato | Lascia un commento

Poeta Versiliese

(Ruggero 22-09-2006)   Lo scesero a braccia lungo la ripida coperta massicciata.   Era un giorno in settembre ricolmo di sole, ma partiva per un gelido verno il poeta che rimava l’amore.   Cantava, quando a casa tornava, or troppo … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Contrassegnato | Lascia un commento